Ma che caldo fa?


Correre con il CALDO CI RENDE PIU' LENTI. Ve ne siete accorti, eh? Per avere un'idea di quanto, sappiate che la perdita di velocità si stima in 1 sec/Km per ogni grado di indice di calore superiore ai 28 °C. L'indice di calore -per chiarire- non è la temperatura che leggete sul termometro, ma una sorta di temperatura apparente, che mette in relazione la temperatura realee il tasso di umidità e serve a darci un'idea del disagio fisiologico che prova il corpo quando si trova a temperature elevate.
Vi faccio un esempio (ma potete farne altri voi usando una la tabellina nell'immagine): se la temperatura esterna è di 29 °C e l'umidità relativa del 70%, l'indice di calore sarà di 33 °C quindi possiamo ragionevolmente prevedere che la nostra corsa sarà circa 5 sec/KM più lenta rispetto al passo abituale. Non pochi, insomma. Il motivo per cui accade tutto cio’ e’ che più e’ alta l’umidità, più l’organismo ha difficoltà a smaltire il sudore poiche' più difficile e' la sua evaporazione. Il sudore tenderà infatti a rimanere sulla pelle formando una sorta di pellicola e di conseguenza provocherà uno stato di surriscaldamento dell'organismo. Il corpo comincerà così a sudare ancora di più, a disidratarsi e a rispondere allo stress esterno con performance meno brillanti. Ed ecco spiegata la lentezza. Quindi cosa fare? Smettere di allenarsi? Ovviamente no (sempre con le dovute accortezze che richiede la stagione,eh). Ma visto che già vi vedo, in questi giorni di calura africana, a litigare col vostro gps e a invocare (in ordine sparso) l’overtraining, la vecchiaia e tutte le improbabili patologie che Google vi ha elencato mentre cercavate spiegazioni del vostro rallentamento, vi esorto a fare pace col caldo e allenarvi sereni, che andare più piano e’ ASSOLUTAMENTE normale. E se il caldo proprio e' incompatibile con la vostra corsa, buttatevi in piscina o andate bicicletta, che differenziare l'allenamento e’ utilissimo e questo e' il momento giusto per farlo. L’importante e’ non fermarsi. E vedrete che con qualche grado in meno tornerà tutto come prima :).




Commenti