Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Mangiare in corsa: cosa, quando e perché?

Quando la corsa si allunga oltre i 30 km o si protrae oltre le tre ore, indipendentemente dalla cura che abbiamo dedicato all'alimentazione nei giorni precedenti, le riserve energetiche si riducono al lumicino e il corpo comincia a sintetizzare carburante in modo inefficiente per la corsa, in casi estremi fermandosi. Al corpo infatti non interessa nulla della nostra performance, ma e' orientato esclusivamente a mettere al sicuro la nostra sopravvivenza. E' il motivo per cui in queste situazioni si fa ricorso ad integratori glucidici, ovvero zuccheri* da consumare sotto forma di gel o meno frequentemente in forma liquida. La loro assunzione viene di solito frazionata a partire da circa un'ora prima dell'allenamento o della gara e poi distribuita con criterio variabile durante l'attività con un obiettivo preciso: fare in modo che il corpo abbia con continuità energia pronta durante lo sforzo. Generalmente questi prodotti sono miscele di carboidrati composti da zucc…

Ultimi post

I falsi miti della corsa a digiuno

I PRObiotici: cosa sono e come aiutano (anche) i runners

Ma le creme e i gel riscaldanti funzionano davvero?

XI mezza maratona della ceramica ( 09 Dicembre 2018)

Ma esci con questo freddo?

Siamo sempre doping-free?

La (mia) Maratona di New York

Dammi il tempo, tieni il tempo - Chia 2018

Maratona del Lamone ( 2 Aprile 2018)

V mezza del giudicato (18 Febbraio 2018)